• Biografia
  • News
  • Recensioni
  • Discografia
  • Galleria
  • Audio-Video
Pieretti ritratto1
Soprano fiorentino, si è diplomata al Conservatorio P. Mascagni di Livorno e Laureata in Archeologia presso l’Università degli Studi di Firenze. Inizia lo studio del canto lirico con il soprano Maria Billeri frequentando poi numerosi corsi di perfezionamento, come l’Accademia Rossiniana di Pesaro dove canta Madama Cortese ne Il Viaggio a Reims, L.T.L. OperaStudio (Pisa, Lucca, Livorno), Master sul Canto Barocco con Federico Maria Sardelli presso la Scuola di Musica di Fiesole, Corso di Perfezionamento sulla Interpretazione e Vocalità Mozartiana con Claudio Desderi. E’ stata membro effettivo di Opera Studio Ensemble dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, sotto la guida di Renata Scotto, Anna Vandi e Cesare Scarton. Si avvale inoltre della guida tecnica ed artistica del soprano Susanna Rigacci e dello studio dello spartito del Maestro Gianni Fabbrini e della Signora Pieralba Soroga. Si perfeziona infine con Luciana Serra.
Debutta sulla scena come Rita nell’omonima opera di Donizetti, proseguendo poi come Norina nel Don Pasquale e Adina ne L’Elisir d’amore. Nel 2008 debutta al Teatro Verdi di Pisa con Paride ed Elena di Gluck, nel ruolo di Amore, opera riproposta anche al Teatro Goldoni di Livorno e all’Opéra Royal de Wallonie di Liege.
Vincitrice del IX Concorso Lirico “Città di Pistoia” e vincitrice del ruolo di Musetta ne La Bohème, che debutta quindi al Teatro Manzoni di Pistoia. Debutta quindi a Bergamo nel ruolo di Marie/ La Fille du Règiment di Donizetti con la regia di Denia Mazzola Gavazzeni. Con quest’ultima incide per Bongiovanni La Vierge, di Massenet, diretto da D. Agiman. Nel 2011 lavora per la prima volta con il Teatro dell’Opera di Roma come cover del ruolo di Catherine nell’opera contemporanea A View from the Bridge, di W. Bolcom, collaborazione che proseguirà costantemente ogni anno. Canta poi tre ruoli ne La piccola volpe astuta, di Janaček all’Auditorium Parco della Musica di Roma, sotto la direzione di Marco Angius e con la regia di Cesare Scarton. Interpreta poi il ruolo di Amelia/ Amelia al ballo, di Menotti, diretta da J. Debus con la regia di Giorgio Ferrara al Festival dei Due Mondi di Spoleto. Nel dicembre 2011 lavora alla Royal Opera House di Muscat, in Oman come cover di Micaëla nella Carmen, diretta da Patrick Fournillier, con la regia di Gianni Quaranta. Partecipa ai festeggiamenti per i 220 anni di Gioacchino Rossini, cantando in diretta su Rai Radio 3 arie e duetti d’opera tratti da Il Turco in Italia e La cambiale di matrimonio. Torna all’Auditorium Parco della Musica di Roma da protagonista nel ruolo de La Mamma ne La piccola vedetta lombarda di Cristian Carrara, prima esecuzione assoluta diretta da F.E. Scogna, per l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e la Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi. Sempre al Parco della Musica di Roma interpreta il ruolo di Nella nel Gianni Schicchi diretta dal m° C. Rizzari, per la regia di Cesare Scarton, ripresa al Teatro di Rieti, e al Teatro di Terni, sotto la direzione di Fabio Maestri. E’ La venditrice di ciambelle / Nos di Shostakovic al Teatro dell’Opera di Roma, diretta da Alejo Perez con la regia di Peter Stein. E’ ospite del Festival de Radio France et Montpellier Languedoc-Roussillon, cantando, in diretta radiofonica, due ruoli in Madame Sans-Gêne di Giordano, diretta da M. Zambelli. Debutta poi il ruolo di Fanny ne La cambiale di matrimonio, di Rossini nei Teatri di Amelia e Terni. É nuovamente al Teatro dell’Opera di Roma nel gennaio 2014 per L’Enfant et les sortileges di Ravel nel ruolo di La Pastourelle, diretta da Charles Dutoit, regia di Laurent Pelly. Nuovamente all’Ameria Festival interpreta il ruolo di Serafina ne Il Campanello di Donizetti, sotto la direzione di Fabio Maestri e la regia di Cesare Scarton. Chiara è stata poi Lisette ne La Rondine di Puccini, nei teatri di Lucca, Pisa, Livorno, Modena, Ravenna, sotto la direzione di Massimiliano Stefanelli e la regia di Gino Zampieri. Nel 2015 ha debutatto il ruolo di Zerlina nel Don Giovanni di Mozart, al Luglio Musicale Trapanese, sotto la direzione di Andrea Certa e la regia di Vassilios Anastassiou. Chiara è stata impegnata come prima Mädchen nella produzione di Aufstieg und Fall der Stadt Mahagonny, di Weill-Brecht al Teatro dell’Opera di Roma diretta da John Axelrod con la regia di Graham Vicke. nel 2016 ha cantato nella produzione di Suor Angelica all’Opera di Roma, diretta da Rustioni , regia di Michieletto e, sempre all’Opera di Roma è Annina ne La Traviata di Verdi, con la regia di Sofia Coppola, i costumi firmati da Valentino e la direzione musicale di Jader Bignamini.
All’impegno operistico il soprano fiorentino affianca con passione anche un’eclettica attività concertistica, sotto la bacchetta di importanti direttori come Federico Maria Sardelli, Piero Bellugi, James Conlon, Alberto Zedda. Tra i concerti eseguiti si ricordano l’emozionante Requiem di Mozart alla Camera dei Deputati a Roma, in diretta televisiva Rai e i Carmina Burana di Orff, per il Teatro Massimo Bellini di Catania, sotto la direzione di T. Carlini; il concerto dedicato a Wolf Ferrari e al suo Canzoniere, per il nuovo teatro dell’Opera di Firenze (settembre 2014); il Te Deum di Charpentier diretto da Federico Maria Sardelli; concerto dedicato a Puccini, con Giorgio Berrugi e Maria Billeri a Bruxelles; Grand Gala Liryque (Opera de Nice 2010). Chiara é stata recentemente ospite solista per l’intitolazione del Teatro Civico di Saluzzo a Magda Olivero. Infine è stata la voce solista del concerto conclusivo dell’VIII Reate Festival 2016, intitolato Tre composizioni per tre anniversari, tre nuove composizioni di Lucio Gregoretti, Fausto Sebastiani e Roberta Vacca, in prima esecuzione assoluta presso l’Auditorium Varrone a Rieti, con l’Ensemble Roma Sinfonietta diretto da Gabriele Bonolis, concerto presentato anche a Radio 3 Suite.
Tra le incisioni discografiche ricordiamo: la già citata La Vierge (Archangel Gabriel) di J. Massenet; La Traviata (Annina) di G. Verdi (Parma, Auditorium N. Paganini, Orchestra del Teatro Regio di Parma, dir. J. Neschling, con Daniela Dessì e Fabio Armiliato); La piccola vedetta lombarda di Cristian Carrara sopra citata, eseguita all’Auditorium Parco della Musica di Roma il 4 aprile 2012 e recentemente pubblicata per Tactus; Gianni Schicchi di Puccini (Nella) per Accademia Nazionale di Santa Cecilia, dir. C. Rizzari, regia C. Scarton); Tre composizioni per tre anniversari (in fase di editing), dir. G.Bonolis.