• Biografia
  • News
  • Recensioni
  • Discografia
  • Galleria
  • Audio-Video
Francesca Lombardi Mazzulli
Diplomata brillantemente presso il Conservatorio G. Verdi di Milano, ha quindi conseguito con il massimo dei voti e la lode il diploma accademico di secondo livello presso il Conservatorio G. Frescobaldi di Ferrara sotto la guida di Mirella Freni. Ha quindi proseguito gli studi di interpretazione e tecnica vocale con Luciano Pavarotti e Sonia Prina. Si perfeziona sotto la guida di Fernando Opa e Vivica Genaux. Tra i numerosi premi e riconoscimenti ottenuti si segnalano il premio finalista nel 2010 all’ Haendel Singing Competition di Londra, il secondo premio al V Concorso Internazionale di Canto Barocco Francesco Provenzale organizzato dal Centro di Musica Antica Pietà de’ Turchini di Napoli, e il premio della critica del festival di musica antica di Varazdin in Croazia (2014).
La sua attività concertistica e operistica l’ha vista protagonista fin dal suo debutto accanto a orchestre ed ensemble votati al recupero storicamente informato del repertorio sei-settecentesco quali l’Accademia Bizantina diretta da Ottavio Dantone (Circuito Lirico Lombardo; Festival Pergolesi-Spontini di Jesi; Ravenna Festival; Le Feste di Apollo di Parma; Creator Musica Sacra di Faenza; Festival di Beaune; Bremen Musik Festival…), l’Ensemble barocco di Limoges diretto da Christophe Coin, la Venexiana diretta da Claudio Cavina (Festival di Cracovia, Festival di Friburgo, Styriarte Festival, Festival di Gdansk, Festival de Radio France di Montpellier…), l’ensemble B’Rock (MAfestival di Bruges, Muziekgebouw di Amsterdam, teatro Palladium di Roma), Complesso barocco diretto da A.Curtis, Les Talens Lyriques diretto da Christophe Rousset, l’Arte del Mondo diretta da Werner Ehrhardt, la Cappella Neapolitana diretta da Toni Florio(con i quali ha debuttato recentemente al Festival Resonanzen nella Konzerthaus di Vienna in un recital solistico), Le Musiche Nove diretto da C.Osele, I Virtuosi delle Muse diretto da S.Molardi. Ha inoltre preso parte da protagonista al Festival Styriarte di Graz, al Kirchenmusik Festival di Schwaebish Gmuend, all’Haydn Festival di Eisenstadt, allo Schleswig-Holstein di Amburgo, all’Haendel Festival di Halle, al Festival Resonanzen di Vienna, a MITO, al Macerata Opera Festival, alla rassegna In Scena di Padova, al Roma Festival Barocco, alla rassegna Musica Sacra in Santa Cristina di Bologna(…).
Lo spiccato interesse verso il teatro musicale barocco l’ha vista impegnata in più di una ripresa in tempi moderni di opere fino ad allora dimenticate: tra queste vanno ricordati almeno i debutti nei ruoli protagonistici ne La Rosinda (a Potsdam, Bayreuth e Vantaa, sotto la direzione di Mike Fentross), in Artemisia (ad Hannover e Montpellier, diretta da Claudio Cavina) di Francesco Cavalli, entrambi testimoniati dalle incisioni discografiche pubblicate da Ludi Musici e Glossa, in Veremonda di Cavalli, nel ruolo di Zelemina, al fianco di Vivica Genaux nel festival Spoleto a Charleston(USA) nel 2015.
Tra i più recenti impegni :il debutto al Maggio Musicale Fiorentino (Amore ne L’incoronazione di Poppea, direttore Alan Curtis, regista Pier Luigi Pizzi) e quello all’Innsbrucker Festwochen (Giunone ne La Calisto di Cavalli). Dal 2012 al 2014 allo Stadttheater di Giessen ha interpretato sotto la direzione di Michael Hofstetter i ruoli di Leonora in Oberto, conte di San Bonifacio di Verdi (registrato per la casa discografica Ohems), di Agrippina nell’omonima opera di Händel, di Mirandolina nell’omonima opera di Martinu, di Formosa nel Der Misslungene Brautwechsel oder Richardus I di Telemann e Vitellia ne La Clemenza di Tito di W.A.Mozart .
Ha inoltre partecipato (2013) al progetto Opera Buthan coordinato da Stefano Vizioli e Aaron Carpene che ha previsto il primo allestimento di un’opera nel piccolo regno himalaiano. L’allestimento è stato poi ripreso nel 2014 a El Paso (Texas). Sempre nel 2013 ha debuttato al Musikverein di Vienna nella serenata Marc’Antonio e Cleopatra di J. A. Hasse al fianco di Vivica Genaux per la direzione di Claudio Osele (progetto registrato da Deutsche Harmonia Mundi) e nel Messiah di Händel sotto la direzione di Uwe Grodd nella Town Hall di Auckland (Nuova Zelanda).
Un rapporto di fruttuosa collaborazione è infine quello che la lega al Pera Ensemble di Mehmet Yesilcay, con il quale ha recentemente avuto modo di esibirsi in prestigiose sale concertistiche europee al fianco di Valer Sabadus nell’ambito del progetto Trialog-Music for the One God (eseguito persino nella Filarmonica di Colonia), dal quale è stato tratto un cd pubblicato dalla casa discografica Berlin Classics, per la quale è stato inoltre pubblicato nel Dicembre 2015 anche un cd solistico con arie barocche del 600 intitolato ‘Momenti d’amore’.
Un suo recente debutto è stato inoltre quello al Teatro Real di Madrid nell’opera Alcina di G.F.Haendel nel ruolo di Oberto diretta da C.Moulds.
Collabora frequentemente con la casa discografica ‘Fra Bernardo’ per la quale ha registrato un cd solistico ‘Et in arcadia ego’ con l’ensemble Stella Matutina e nel gennaio 2016 è stato pubblicato l’Orfeo di Bertoni, registrato nel 2014 nel Teatro Comunale di Ferrara, interpretando il ruolo di Euridice al fianco di Vivica Genaux.
Ha cantato alla Korea National Opera di Seoul Orlando finto pazzo di Vivaldi/ Ersilla con Roberto Perata e la regia di Fabio Ceresa, con ripresa nel 2017 diretta da Georg Petrou. Si segnalano inoltre i debutti come Alcina di Haendel al Teatro Comunale di Ferrara e a Venezia; nell’Orfeo di Monteverdi in Giappone con Stefano Vizioli, oltre a concerti alla Filarmonica di Monaco, ai Festival di Utrecht e Bruges, al Musikverein di Vienna, al Festival di Halle e Dortmund.
Ha debuttato di recente al Teatro San Carlo di Napoli in Achille in Sciro/Arcade diretta da Alessandro De Marchi, alla Konzerthaus di Vienna Celia nel Lucio Silla di Händel con Fabio Biondi/Europa Galante, al Theatre Giessen Fiordiligi in Così fan tutte.
Tra i prossimi impegni canterà Messiah di Händel di nuovo con Fabio Biondi ed Europa Galante a Madrid, Gdansk e Pamplona; inoltre il ruolo di Amore in Clori, Dorino e Amore di Scarlatti con l’Orchestra da camera di Stoccarda diretta da Fabio Biondi.