• Biografia
  • News
  • Recensioni
  • Discografia
  • Galleria
  • Audio-Video
lorenzo-malagola-barbieri-foto-ritaglio-primo-piano

Lorenzo Malagola Barbieri, basso-baritono, conseguita la maturità in ambito scientifico, si dedica al canto lirico studiando alla R. Accademia Filarmonica di Bologna con i maestri Sergio Bertocchi e Paola Molinari e frequentando i corsi ordinamentali di canto dell’Istituto Superiore di Studi Musicali O. Vecchi – A. Tonelli di Modena sotto la guida di Tiziana Tramonti dove si diploma con lode.
Dottore in Musicologia presso l’Università di Pavia, sta continuando gli studi specialistici nella facoltà di Cremona.
Dopo l’inizio dell’attività teatrale come mimo e figurante, nel maggio del 2009 si è classificato terzo al concorso di canto lirico Rami Musicali di Empoli. Il suo debutto canoro è avvenuto nel doppio ruolo di Chato e del Desengaño dell’opera barocca La purpura de la rosa di Thomas Torrejon con L’Accademia degli Impossibili. A gennaio del 2010 debutta il ruolo di Uberto ne La serva padrona con l’Orchestra Sinfonica Verdi di Milano; ricopre poi il ruolo di Masetto in Don Giovanni con l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta. Ha recentemente debuttato il ruolo di Don Basilio ne Il barbiere di Siviglia rossiniano e il Dottor Grenvil ne La traviata al Teatro dell’Opera del Casinò di San Remo. Nel novembre scorso ha debuttato al Ravenna Festival nel ruolo del Sicario in Macbeth, con la direzione di Nicola Pazkowski e la regia di Cristina Mazzavillani Muti.
Ha debuttato ne Il ballo delle ingrate (Plutone) al Museo della musica di Bologna e il Re Enzo di Respighi nel ruolo del Podestà.

Ha cantato il Requiem mozartiano a Cremona con il Coro Costanzo Porta diretto da Antonio Greco ed il ruolo di Fiorello nella nuova produzione de Il barbiere di Siviglia prodotto dall’Opera Studio LTL nei teatri di Livorno, Lucca e Pisa diretto da Nicola Pazkowski e con la regia di Alessio Pizzech. Ha cantato di nuovo Fiorello nei teatri di Savona, Auditorium Bologna e Modena con la regia di Aldo Tarabella.

Nel 2015/16 ha vinto il concorso Claudio Barbieri che gli ha permesso di debuttare ne La bohéme. Inoltre è stato selezionato dall’Òpera Estudio di Tenerife per sostenere il ruolo del protagonista ne Le nozze di Figaro, che ha debuttato a Tenerife e che ha cantato in seguito al Teatro Comunale di Bologna.

Ha cantato Barone/Traviata diretta da Sergio Alapont a Orizzonti Festival di Chiusi e nella Madama Butterfly (Principe Yamadori e Commendatore) del Teatro Coccia di Novara con Matteo Beltrami e la regia di Renato Bonajuto a Verbania.

Inoltre nel 2016 ha cantato all’Òpera di Tenerife Johann nel Werther diretto da Evelino Pidò, ruolo che canterà anche al Teatro Comunale di Bologna nel Werther diretto da Michele Mariotti. Canterà in seguito Lord Gualtiero Valton ne I Puritani nei Teatri di Modena, Piacenza e Reggio Emilia.