• Biografia
  • News
  • Recensioni
  • Discografia
  • Galleria
  • Audio-Video
Cecilia Bernini foto1

Dopo la laurea con lode in biotecnologie all’Università di Pavia, ha intrapreso lo studio del canto e si è diplomata presso l’Istituto musicale F.Vittadini di Pavia sotto la guida del M° Fernando Cordeiro Opa.

Ha approfondito l’interpretazione del repertorio barocco con Lavinia Bertotti, Sara Mingardo e Sonia Prina. Ha frequentato la masterclass di Marjana Lipovsek all’Interationale Sommerakademie del Mozarteum di Salisburgo e partecipato a masterclass con Gregory Kunde e Ulf Bastlein. E’ stata finalista al Concorso Pietro Antonio Cesti ad Innsbruck (2014) ed al Concorso per giovani cantanti lirici d’Europa As.Li.Co (2016).

Ha preso parte a numerosi festival tra cui: il Festival dei Saperi a Pavia, dove ha cantato il ruolo di Arsace/Demetrio nel Demetrio di Myslivecek (ripresa in prima assoluta in forma di concerto al Teatro Fraschini), il Festival Urbino Musica Antica sotto la direzione di Alessandro Quarta, la Festa dell’Opera del Teatro Grande di Brescia e la rassegna Un’isola di musica del Teatro Lirico di Cagliari dove ha eseguito la Petite Messe Solennelle di Rossini diretta da Marco Faelli; al Piccolo Festival del Friuli 2014 è stata solista nel Sogno di una notte di mezza estate di Mendelssohn mentre, per il Festival Corpus Hominis di Brescia, ha eseguito lo Stabat Mater di Vivaldi con I solisti di Cremona, diretti da Marco Fracassi.
Ha collaborato con l’ensemble di musica antica “Il Demetrio” diretto dal M° M.Schiavo, con il quale ha inciso la prima esecuzione moderna dei mottetti sacri per contralto di Hasse, uscita con la rivista “Amadeus” nel novembre 2013. Si è esibita come solista nella Messa dell’incoronazione KV 317 di Mozart al teatro “Fraschini” in collaborazione con il Collegio Ghislieri di Pavia, diretta dal Francesco Ommassini ed è stata solista nella Nona Sinfonia di Beethoven con l’Orchestra Vivaldi e il coro del Teatro Municipale di Piacenza diretti da Lorenzo Passerini per l’apertura della Stagione Sinfonica 2015/16 del Teatro Sociale di Como e di Sondrio e per le Settimane Musicali del Conservatorio G. Verdi di Milano. Nell’estate 2016 ha di nuovo cantato la Nona Sinfonia al Teatro Politeama di Palermo, con l’Orchestra sinfonica siciliana ed il coro del Teatro Massimo diretti dal Gunther Neuhold.
In ambito operistico ha debuttato come Terza Dama in Die Zauberflöte di Mozart al Teatro Marrucino di Chieti nel 2013 ed ha vinto il concorso per il ruolo di Clarice ne Il mondo della luna di Galuppi per il Piccolo Festival del Friuli (2014). Attiva anche nel repertorio contemporaneo, ha ricoperto il ruolo di Sharma nell’opera Milo, Maya e il giro del mondo di Matteo Franceschini per la regia di Leboutte, presentata in prima assoluta al Teatro Sociale di Como per As.Li.Co. Opera Domani 2015. E’ stata Cherubino ne Le nozze di Figaro per la stagione 2015/2016 di Opera Lombardia sotto la direzione di Stefano Montanari e nell’allestimento del San Carlo di Napoli con la regia di Mario Martone e Rosina ne Il Barbiere di Siviglia per la stagione estiva 2016 e 2017 dell’ Orchestra Vivaldi diretta da Lorenzo Passerini. Ha cantato Hermia in A Midsummer Night’s Dream di Britten sempre nel circuito lombardo e a Reggio Emilia diretta da Francesco Cilluffo, regia di Ferdinando Bruni e Elio de Capitani, e’ stata Zaida ne Il Turco in Italia al Teatro Sociale di Como diretta da Christopher Franklin con la regia di Alfonso Antoniozzi, e Seconda Dama all’Opera di Firenze in Die Zauberflöte sotto la direzione di Roland Böer e la regia di Damiano Michieletto. Recentemente ha debuttato a Parma per il Festival Verdi 2017 nello Stiffelio con la regia di Graham Vick e la direzione di G. García Calvo.